Le Comunicazioni dei soci

Compito di un'associazione di ricercatori e scienziati interessati alle cellule staminali è anche quello di promuovere discussioni e dibattiti sull'importanza ed i limiti dei loro studi, sulle possibili applicazioni in campo terapeutico e sui risvolti etici e morali che tali ricerche possono comportare.  Con spirito critico aperto al contributo di tutti i nostri associati vogliamo che questa pagina web raccolga gli interventi che di volta in volta ci verranno segnalati. 


Assemblea dei soci SCR Italy

02 febbraio 2017

Cari Soci

E’ convocata per il 2 febbraio  l’assemblea ordinaria dei soci dell’associazione SCR Italy. 

Come vedrete dalla mia  breve relazione, possiamo essere soddisfatti dalle attività svolte e dai progressi raggiunti in questi otto anni di vita della nostra associazione. Vi ricordo anche del prossimo congresso di Chieti dal 25 al 27 maggio 2017. Spero riuscirete a partecipare in tanti.

I punti all’ordine del giorno della prossima assemblea saranno

a)     Approvazione della relazione del presidente sull'anno di attività dell’associazione e sulle prospettive future.

b)     Approvazione del bilancio consuntivo 2016 e del bilancio preventivo 2017.

c)     Varie ed eventuali.

 

La relazione del presidente ed i bilanci dell’associazione sono in allegato all'e-mail ricevuta.

I soci che intendano proporre punti da aggiungere all’ordine del giorno dovranno fare un’esplicita richiesta al presidente dell’associazione.

 

In breve vi spiego le modalità di riunione telematica dell’assemblea dei soci.

A partire dalle 9,30 del 2 febbraio  e fino alle 21 del  3 febbraio tutti i soci dovranno rispondere all'email ricevuta indicando se approvano o respingono i punti all’ordine del giorno, ivi compresi la relazione del presidente ed il bilancio.

L’assemblea sarà valida se entro le ore 21 avremo ottenuto almeno la metà più uno di risposte da parte dei soci. In caso contrario si dovrà indire una seconda convocazione e l’assemblea sarà valida indipendentemente dal numero di soci presenti telematicamente.

 

Grazie per la vostra fattiva collaborazione

Umberto Galderisi 

 

Relazione del presidente 2016

 

 Napoli, 3 Gennaio 2017

 

Cari Soci,

nell’anno che si è concluso la nostra società, SCR Italy, ha svolto le seguenti attività:

• il meeting annuale a Bologna che, organizzato localmente dalla dottoressa Gina Lisignoli, è risultato di estremo successo sia per i contenuti scientifici, la formula adottata ed i ricavi economici ottenuti.

• ottimizzazione dei percorsi per creare network di interazione tra soci per valorizzare le competenze e le professionalità e quindi partecipare a progetti di ricerca (PRIN, HORIZON 2020) e/o proporre i propri “prodotti” a finanziatori privati. Alcune reti sono state realizzate ed hanno avuto modo di partecipare a bandi di ricerca nazionali ed internazionali. Queste attività andranno sempre più implementate nell’auspicio di arrivare ad ottenere finanziamenti utili a collaborare fattivamente.

Vi riporto le tematiche sulle quale si sta lavorando o cercando di lavorare tra soci della SCR:

Cellule staminali cancerose; Cellule staminali e patologie della riproduzione; Cellule staminali e patologie cardiovascolari e metaboliche; Cellule staminali e neurodegenerazione; Cellule staminali, molecular cross-talk ed invecchiamento; Cellule staminali perinatali e medicina rigenerativa.

Chiunque voglia farsi promotore della organizzazione di queste reti di interazione è il benvenuto ed avrà per quanto possibile il nostro supporto.

Nel corso di quest’anno organizzeremo il nostro ottavo meeting a Chieti e sarà una ulteriore occasione per rivederci e confrontarci. Anche quest’anno avremo l’accreditamento ECM, nella speranza di avere una maggiore presenza di iscritti ed un adeguato numero di sponsorizzazioni che ci consenta di evitare un deficit di bilancio. Speriamo di ripetere il successo di Bologna. Di recente abbiamo avviato una campagna di “scouting” di altri potenziali soci e partecipanti al prossimo meeting, vi invito pertanto a collaborare persponsorizzare la nostra associazione ed invitare nuovi colleghi ad iscriversi.

Chiunque abbia voglia ed energia di intraprendere una qualsiasi iniziativa legata al “mondo delle staminali” può contare sul nostro supporto. Vi prego di contattarci.

Nel ringraziarvi per la vostra fattiva collaborazione vi saluto cordialmente.

Umberto Galderisi

 

 


 


STEM CELL RESEARCH ITALY

SOSTIENE 
LA RICHIESTA DI REGOLAMENTAZIONE DELLE TERAPIE CON CELLULE STAMINALI

 

In Italia stiamo vivendo una situazione controversa circa il trattamento con cellule staminali per alcune malattie umane.
Qui di seguito ciò che è stato pubblicato su Nature (2013, vol. 495 edizione 7442):
 
Centri clinici che offrono trattamenti con cellule staminali non dimostrati spesso finiscono per giocare al gatto e al topo con le agenzie regolatorie, non importa quale sia il paese in cui operano. In Italia, tuttavia, un tale trattamento ha ora una sanzione ufficiale. Il Ministro della Salute italiano, Renato Balduzzi, ha decretato che un trattamento 
controverso con cellule staminali può continuare in 32 pazienti malati terminali, soprattutto bambini - anche se le cellule staminali coinvolte non sono prodotte secondo gli standard di sicurezza stabiliti dalla legge italiana.
 
L'inaspettata decisione del 21 marzo ha sconvolto gli scienziati, che considerano il trattamento pericoloso perché non è stato
 mai rigorosamente testato. Secondo il parere della ricercatrice Elena Cattaneo dell'Università degli Studi di Milano: "E 'alchimia".
L'intero articolo può essere letto su
www.nature.com/news/stem-cell-ruling-riles-researchers-1.12678
  

Su questa premessa, alcuni eminenti scienziati italiani (i membri della nostra associazione) insieme ad alcuni ricercatori stranieri hanno pubblicato un commento su Embo Journal: "Regolamentazione delle terapie con cellule staminali sotto attacco in Europa: per chi suona la campana"
www.nature.com/emboj/journal/vaop/ncurrent/full/emboj2013114a.html
 
Il Consiglio di Amministrazione della nostra Associazione ha approvato un documento per sostenere la loro richiesta.
Diversi 
eminenti ricercatori internazionali e nostri soci onorari hanno approvato il presente invito a sostenere la richiesta:

John Barrett

Hematology Branch, National Heart Lung and Blood Institute, National Institutes of Health, Bethesda, MD, USA

Helen Blau

Baxter Laboratory in Stem Cell Biology, Department of Microbiology and Immunology, Institute for Stem Cells and Regenerative Medicine, Stanford University School of Medicine, Stanford, CA, USA

Dominique Bonnet

Medical Oncology, St Bartholomew's Hospital and Medical School, London, UK

Marianne Bronner

Division of Biology at the California Institute of Technology, California Institute of Technology, Pasadena, CA, USA

Connie Eaves

Terry Fox Laboratory, British Columbia Cancer Agency, Vancouver, BC, Canada

Robert G. Hawley

Department of Anatomy and Regenerative Biology, The George Washington University

School of Medicine and Health Sciences, Washington, DC, USA

John Kessler

Department of Neurology, Northwestern University Stem Cell Institute, Northwestern University's Feinberg School of Medicine, Chicago, IL, USA

Paul W. Kincade

Immunobiology & Cancer Program, Oklahoma Medical Research Foundation, Oklahoma City, OK, USA

Ulrich Martin

Leibniz Research Laboratories for Biotechnology and Artificial Organs (LEBAO) at Hannover Medical School (MHH), Hannover, Germany

Éva Mezey

National Institute of Health, NIDCR, CSDB, Bethesda, M, USA

Charles E. Murry

Institute for Stem Cell and Regenerative Medicine, University of Washington, Seattle, WA, USA

Shinichi Nishikawa

RIKEN Center for Developmental Biology (CDB),  Laboratory for Stem Cell Biology, Kobe, Japan

Graham Parker

Wayne State University School of Medicine, Carman and Ann Adams Department of Pediatrics, Detroit, MI, USA

Darwin Prockop

Texas A&M Health Science Center, College of Medicine, Institute for Regenerative Medicine, Scott & White Hospital, Temple, TX, USA

Tom Rando

Department of Neurology and Neurological Sciences, Stanford University School of Medicine, Stanford, CA, USA

Brent Reynolds

Department of Neurosurgery, McKnight Brain Institute, University of Florida, Gainesville, FL, USA



Assemblea dei soci SCR Italy

14 gennaio 2014

Conclusioni dell'Assemblea dei soci SCR Italy

Carissimi,

vi ringrazio per la partecipazione all'assemblea dei soci, i votanti sono stati 78 e l'approvazione dei punti all'ordine del giorno è 
avvenuta all'unanimità. A nome mio e del Consiglio Direttivo vi ringrazio per la fiducia che ci accordate.
Sperando di avervi sempre più partecipi nelle attività della SCR, quali la battaglia per una corretta ricerca (si veda il caso Stamina e quello riguardanti i limiti della sperimentazione animale).
Nell'apposita sezione trovate il volantino del prossimo congresso di Salerno, al quale spero parteciperete numerosi.
Al momento abbiamo già 12 speakers che hanno aderito. Il formato è simile a quello degli anni precenti, con mix un di giovani e senior.
Quali attività sociali prevediamo una visita ai templi di Paestum (probabile visita anche alle splendide tombe istoriate presenti nell'annesso museo archeologico) e cena sociale in loco.

Vi invito a farmi pervenire le vostre adesioni quali speakers e/o suggerire colleghi.
Inoltre vi chiedo una aiuto per cercare sponsorizzazioni.
Grazie

Un Cordiale Saluto
--
Umberto Galderisi PhD

 


Relazione del Presidente 2013-2014
 
Cari Soci, 
nell’anno  che  va  a  concludersi  la  SCR  Italy  ha  saputo  dimostrare  di  essere 
un’associazione consolidata che persegue con successo gli obiettivi per cui è stata fondata. 
Quest’anno  abbiamo  affrontato  per  la  prima  volta  il  rinnovo  delle  cariche  sociali  mediante  la 
votazione online. E’ stato un bell’esercizio di “democrazia partecipata”, come si usa dire oggi. 
Voglio  ancora  esprimere  l’orgoglio  della SCR Italy  per  la  nomina  a  Senatrice  a  vita  del  nostro 
socio Elena Cattaneo. La Prof. Cattaneo è tra i soci fondatori della SCR Italy e non ha fatto mai 
mancare il suo contributo scientifico alle attività della nostra associazione. 
La  SCR  Italy  è  stata  ed  è  al  fianco  dei  nostri  colleghi  nella  battaglia  per  una  corretta 
informazione  scientifica  mediante  la  diffusione  di  appelli  pubblici  e  comunicati  stampa  alle 
Autorità  competenti.  Purtroppo  il  caso  “Stamina”  è  ancora  lontano  da  una  risoluzione 
razionale  e  scientifica.  A  tal  proposito  sollecitiamo  una  raccolta  firme  per  sottoscrivere 
l'appello    per  garantire  la  libertà  di  ricerca  scientifica  e  il  diritto  alla  cura  nel  rispetto  delle 
regole nazionali  ed internazionali  .  Tale appello  è  stato  promosso  da  vari  colleghi  e  compare 
sul sito dell’Associazione Luca Coscioni (http://www.associazionelucacoscioni.it). 
Io  come  rappresentante  della  SCR  ho  partecipato  all’evento  promosso  da  Elena  Cattaneo 
presso  il  Senato  della  Repubblica  il  10  dicembre  scorso  dal  titolo  “Scienza,  innovazione  e 
salute”.  L’evento  è  stato  organizzato  dalla  Commissione  Igiene  e  Sanità  del  Senato  della 
Repubblica e si è tenuto presenza del Presidente della Repubblica On. Giorgio Napolitano e del 
Presidente del Senato On. Pietro Grasso. 
 L’evento si è proposto come momento di incontro tra scienza e politica anche al fine di offrire 
una panoramica sulle opportunità che la ricerca scientifica offre come aiuto per migliorare le 
scelte  individuali  e  sociali  sia  sul  fronte  sanitario  sia  in  termini  di  opportunità  di  crescita 
economica e civile del Paese. 
La  presenza  a  questi  eventi  della  SCR  Italy  dimostra  che  la  nostra  associazione  intende 
sempre più organizzare “momenti di confronto” che vadano oltre il nostro congresso annuale, 
che resta comunque il momento chiave di interazione tra noi associati. 
Nell’ambito  di  iniziative  promosse  dalla  SCR  Italy,  intendo  segnalare  che  la  nostra 
associazione  ha  previsto  l’acquisto  di  gadgets  (penne,  magliette,  shoppers,  bloc‐notes)  che 
potranno  essere  utilizzati  in  tutti  gli  eventi  scientifico‐culturali  che  i  soci  vorranno 
organizzare  presso  le  loro  sedi.  In  pratica,  per  poter  far  conoscere  la  nostra  associazione  vi 
invito a richiedere il patrocino della SCR Italy per seminari e/o giornate di studio su tematiche 
inerenti  le  cellule  staminali  e  che  prevedano  la  presenza  di  più  oratori.  Il  nostro  patrocinio, 
compatibilmente  con  le  finanze,  prevederà  anche  la  spedizione  di  gadgets  e  brochures 
informative sulle attività della SCR. 
Alcuni gadgets potranno essere forniti gratuitamente ai partecipanti ai vostri eventi, tuttavia, 
come  ulteriore  forma  di  finanziamento  della  SCR,  vi  propongo  di  richiedere  i  gadgets  e 
venderli ai partecipanti agli eventi. In allegato troverete le foto dei gadgets. Ad esempio, per la 
maglietta è previsto un costo di 10 euro, per le penne ed i bloc‐notes di 2,5 euro. 
Il meeting di Brescia ha rappresentato una bella occasione di interazione tra noi soci SCR  ed è 
stato  un  momento  di  crescita  scientifica  per  i  giovani  e  “meno  giovani”.  L’intervento  di  Paolo 
Bianco  ci  ha  fornito  l’opportunità  per  poter  chiarire  a  tutti  i  limiti  e  le  potenzialità 
terapeutiche  delle  staminali,  stabilendo  un  chiaro  discrimine  tra  le  funzioni  fisiologiche  e 
terapeutiche delle cellule staminali. 
Il prossimo congresso si terrà a Salerno dal 27 al 29 maggio 2014. 
Il congresso sarà diviso in sessioni: 
• Adult stem cells: in vivo and in vitro properties 
• Embryonic and Induced Pluripotent stem cells: basic biology 
• Therapeutic applications of adult stem cells 
• Use of embryonic and induced pluripotent stem cells as model disease 
• Debate on what are stem cells and their use and misuse in therapy 
• Stem Cells as tool for treatment of veterinary diseases 
• Cancers Stem Cells 
Nel  corso  del  convegno  premieremo  il  miglior  poster  sulla  ricerca  di  base  e  il  miglior  poster 
sulla ricerca applicata. 
Vi  invito  tutti  a  partecipare,  so  bene  che  per  molti  i  finanziamenti  sono  ridotti,  ma  oramai 
sapete  che  partecipare  ai  meeting  SCR  è  molto  più  fruttuoso  se  paragonato  ad  altri  convegni 
ed inoltre i costi sono contenuti. 
Il sito WEB  www.stemcellitaly.org    e la  pagina  di Facebook offrono  a tutti  i  soci la  possibilità 
di  potere  poter  comunicare  le  proprie  ricerche,  o  informarsi  sulle  attività  altrui.  In  questo 
ultimo anno il sito e la pagina facebook sono stati di grande utilità perché, grazie al contributo 
di alcuni associati, essi sono aggiornati di frequente con tutte le notizie utili che riguardano il 
mondo delle staminali. 
La  Ble‐group  invierà,  con  cadenza  mensile,  una  breve  newsletter  a  tutti  i  soci  con  le 
informazioni che sono apparse sul sito SCR e su Facebook in modo che chi non ha avuto modo 
di visitare i nostri siti online possa comunque tenersi aggiornato sulle nostre attività. 
Come  vedrete  dal  bilancio  della  SCR,  siamo  riusciti,  tramite  gli  sponsor,  ad  avere  un  “fondo 
cassa”  che  ci  consente  di  guardare  al  futuro  della  SCR  con  una  certa  tranquillità.    A  tal 
proposito  propongo    l’eliminazione  delle  quota  di  iscrizione  per  i  soci  con  più  di  35  anni  per 
gli anni 2014‐15. In seguito valuteremo se vi è necessità di prevedere il ripristino della quota 
associativa  di  50  euro.  A  maggior  ragione  si  rende  pertanto  necessario  trovare 
sponsorizzazioni  e  promuovere  l’acquisto  di  gadgets  per  finanziarci.  Vi  ricordo  che  sul  sito 
SCR  e  su  facebook  metteremo  una  sezione  per  far  acquistare  questi  gadgets  a  chi  volesse 
sostenerci. 
Nel ringraziarvi per la vostra fattiva collaborazione vi saluto cordialmente. 
Umberto Galderisi 
  

 

 Ricercatori, Operatori Sanitari e Pubblica Opinione devono poter ricevere un'adeguata informazione sul possibile utilizzo delle cellule staminali a fine terapeutici. A tal fine desideriamo segnalarvi le informazioni sulle terapie con cellule staminali fornite dalla ISSCR www.isscr.org/public/

le linee guida per la clinical translation di terapie con staminali

  www.isscr.org/clinical_trans/index.cfm

Infine il National Institute of Health americano ha rilasciato le linee guida per la ricerca su cellule staminali umane.

stemcells.nih.gov/policy/2009guidelines.htm

Anche il consorzio Eurostemcell ha inserito sul proprio sito  un commento dello scienzato Olle Lindvall ( Lund University Hospital, Sweden) sui rischi del turismo legato alle terapie con cellule

 
www.eurostemcell.org/ 

 
 
Usually, you might possibly n't have an excellent provide to take. You will get a good strategy associated with exactly what rolex replica sale will be excellent provides through seeking in the wrist watches your own individual currently is the owner of. They might perhaps possess a fairly poor plastic material 1, it does not necessarily research nearly because tag heuer replica sale like a individual from the phony wrist watches you can buy. In the event that this is actually the situation, then you can nicely come with an replica watches defense to buy the actual wrist watches, merely being an development. You may want to ask for exactly what another guy or even cartier replica sale wants regarding their own look at, or even whether or not these people actually enjoy it whatsoever. The point that issues probably the most whilst replicating a wristwatch may be the brilliance accomplished as well as likeness acquired towards the unique view.